Erbe Di Letizia

Ti racconto un prodotto: saponi Insula

Decisamente scrivere con costanza sul blog per me non è affatto facile. Mettiamola così, al momento ancora sto sistemando il sito, caricando prodotti, temporeggiando bevendo spuma…
Però ho deciso che potrebbe essere carino e utile parlarti di tanto in tanto in maniera un pochino più approfondita e personale dei prodotti nel negozio.

Come prima volta, voglio parlarti dei Saponi Insula.
Ti chiedi perché mai come primo prodotto abbia scelto delle saponette?
E’ semplice: i miei primi approcci al mondo delle erbe sono stati proprio attraverso l’arte saponaria. Se proprio devo dirla tutta i primi approcci sono stati un completo disastro, ma alla fine non è andata poi così male, tanto che ancora oggi tengo qualche piccolo laboratorio didattico sull’argomento nella mia zona.

Tutto questo per dirti che quando ho conosciuto i saponi di questo laboratorio artigianale sardo in cui lavorano anche dei colleghi erboristi, me ne sono innamorata. Al tatto e alla vista, così già a sapone asciutto si percepisce la qualità, il profumo degli olii essenziali si sente distintamente, gradevolissimo, ma senza essere eccessivo. Non ci sono fragranze cosmetiche ma soltanto veri olii essenziali ed estratti vegetali di piante da agricoltura biologica o da raccolta spontanea nell’area del Supramonte. Ovviamente non troverai saponette profumate all’ambra o alla mela verde o al cacciucco, e io ti dico: PER FORTUNA!
Ma la vera meraviglia è quando prendi la saponetta e bagnandola la sfreghi e inizia a fare la schiuma: soffice, compatta, profumata e delicata. Niente untuosità come a volte capita con i saponi artigianali, né secchezza della pelle. In poche parole appena l’ho scoperto ho pensato: “questo è il sapone che ogni saponaio vorrebbe saper fare”.
Il tutto in una confezione di cartone che è un piccolo gioiello.
Se in più ci mettiamo che sono anche certificati ICEA e che è un progetto tutto italiano di filiera corta…

Trovi questi saponi declinati in 5 semplici tipologie con azioni lievemente diverse in base agli ingredienti:

  • Aina, sapone al latte d’asina e olio di riso, il preferito dei miei clienti
  • Latte ‘e craba, sapone al latte di capra e olio di mandorle, perfetto per le pelli delicate, e il mio preferito perché… “perché la capra è una bella bestia” cit.
  • Elicriso, saponetta creata con oleolito, estratto glicerico e olio essenziale di elicriso sardo, una meraviglia anche per le pelli che soffrono di dermatiti
  • Lidone, saponetta scrub con corbezzolo e vinaccioli, al momento presente nella confezione set Arcu ‘e chelu
  • Kessa, saponetta balsamica all’olio di lentisco, al momento presente nella confezione set Arcu ‘e chelu

Non è finita qui. Un motivo che mi ha fatto apprezzare ancora di più quest’azienda è la passione per il trekking, la vela e il campeggio. Giustamente chi ha la fortuna di vivere in una terra così bella e selvaggia, non può che amare l’idea passare il proprio tempo libero ad esplorarla.
Per farlo in maniera rispettosa si sono inventati i Saponi da Campo.

Si tratta di due detergenti 100% Biodegradabili in piccolo formato utilizzabili per il VISO, il CORPO, i CAPELLI, le STOVIGLIE e il BUCATO. Questo perché sanno benissimo che se intraprendi un percorso trekking, ciò che metti nello zaino lo dovranno portare le tue gambe, e spesso ti trovi a chiederti dove finisce il sapone che stai usando, se sta inquinando o se può danneggiare la fauna acquatica.
Ecco, con questo siamo a cavallo! Hai due scelte: il sapone da campo Liquido, a base di gel di fico d’india, e l’ottima piccola barretta avvolta in una speciale carta di polvere di pietra, impermeabile (così ti lavi le mani, ci rimetti il sapone e te lo rimetti in tasca senza problemi) che se dovesse inavvertitamente disperdersi nell’ambiente, si degrada in pochissimo tempo al sole e al vento.

Spero di averti fatto capire i motivi della mia gioia nel dare spazio a questa azienda nel mio negozio. Lo hai provato? Dimmi la tua opinione!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *